Konasana Krya - Krya dell Angolo

Home » Asana » Krya dell Angolo

Krya = Azione, Movimento
Kona = Angolo
asana = posizione

In questo kriya coordineremo il movimento con il respiro, e organizzeremo quest’ultimo nel seguente modo:
Inspirazione (Puraka) 5 tempi - Ritenzione polmoni pieni (Antar Kumbhaka) 5 tempi - Espirazione (Rechaka) 5 tempi.

 

Le gambe sono divaricate, i piedi paralleli e più larghi delle spalle; il bacino è frontale, le braccia lungo il corpo. Durante il movimento fate attenzione a non perdere l’allineamento tra l’asse delle spalle e quello del bacino. Inspirando  scendete lateralmente aprendo il fianco come se stesse tra due pareti di vetro. Espirando tornate in posizione centrale. I piedi sono paralleli e la parte esterna ben piantata a terra, le ginocchia sono tese in modo da evitare che il bacino ruoti, il pugno pigia con forza nell’incavo dell’ascella nella fase del trattenimento.

-         Inspirazione (5 tempi): una mano sale lungo il fianco, dalla coscia alla ascella, mentre l’altra scende verso la caviglia corrispondente. Il respiro affluisce lungo il fianco disteso, seguendo il contatto tra la mano e il tronco.

-         Ritenzione polmoni pieni (5 tempi): pigiate con forza il pugno nell’ascella distesa, spingete il gomito in alto fino a sentire le braccia allineate con le spalle. Il mento preme sulla spalla in basso e lo sguardo è fisso sulla mano che tende verso la caviglia.

-         Espirazione(5): ritornate in posizione centrale. La mano che pigia nell’ascella scende lungo il fianco accompagnandosi all’espirazione, e quella che tende verso la caviglia risale nella posizione di partenza.

 

-         Inspirazione (5 tempi): una mano sale lungo il fianco, dalla coscia alla ascella, mentre l’altra scende verso la caviglia corrispondente. Il respiro affluisce lungo il fianco disteso, seguendo il contatto tra la mano e il tronco.

-         Ritenzione polmoni pieni (5 tempi): pigiate con forza il pugno nell’ascella distesa, spingete il gomito in alto fino a sentire le braccia allineate con le spalle. Il mento preme sulla spalla in basso e lo sguardo è fisso sulla mano che tende verso la caviglia.

-         Espirazione(5): ritornate in posizione centrale. La mano che pigia nell’ascella scende lungo il fianco accompagnandosi all’espirazione, e quella che tende verso la caviglia risale nella posizione di partenza.

 
 

logo

Il portale dello Yoga

Indirizzo

Centro Studi Yoga
Via Alcide De Gasperi, 146
83100 Avellino
Italia

tel: 347 70 00 225
email: info@yoghiamo.it

Siti Amici

Facebook

Istruttori

Contattaci

La tua email (richiesta per una risposta)

Oggetto

Messaggio

Per info e segnalazioni contatta il webmaster