Kapalabhati

Home » Pranayama » Kapalabhati

Kapalabhati

 

è un Kriya, quindi purifica in profondità. Il torace rimane pieno e gonfio,  ciò che si muove è la pancia.

Kapalabhati letteralmente significa cranio lucido;   la tecnica è basata sulla percezione del torace e sul movimento invertito della respirazione ordinaria: di solito inspiriamo ed espiriamo senza portare consapevolezza ed a volte forziamo l’inspirazione mentre l’espirazione rimane passiva;

in kapalabhati l’espirazione è attiva,  mentre l’inspirazione è del tutto passiva.

Kapalabhati ossigena il corpo e produce una  pulizia interna delle vie respiratorie e dei seni frontali.

In posizione il torace rimane pieno, convesso e fermo, si ottiene una rapida espulsione dell’aria mediante la contrazione dei muscoli addominali che spingono in alto repentinamente tutto l’intestino e provocano la fuoriuscita violenta dell’aria, il ritorno in sede dell’addome è passivo e provoca una inspirazione altrettanto passiva.

Si consiglia un approccio graduale e lento, con brevi ripetizioni intervallate da pause più lunghe. E’ bene praticare con l’aiuto di una persona esperta.

logo

Il portale dello Yoga

Indirizzo

Centro Studi Yoga
Via Alcide De Gasperi, 146
83100 Avellino
Italia

tel: 347 70 00 225
email: info@yoghiamo.it

Siti Amici

Facebook

Istruttori

Contattaci

La tua email (richiesta per una risposta)

Oggetto

Messaggio

Per info e segnalazioni contatta il webmaster