Prasarita Padottasana - Allungamento tra le gambe

Home » Asana » Allungamento tra le gambe

Prasarita = tra le gambe.   
Pada = piede.
Uttana = teso, intenso, disteso.
asana = posizione.

Posizione di allungamento tra le gambe.

- Partendo dalla posizione di Tadasana, divaricate le gambe, ponete i piedi paralleli e larghi il doppio delle spalle o anche più se vi è possibile. Inspirando tendete le braccia verso l’alto e con esse il busto e il diaframma. Espirando flettete il busto in avanti e spingete il bacino leggermente indietro, scendete quanto più potete. Ponete il capo in corrispondenza della linea immaginaria che unisce gli alluci e il palmo delle mani a terra oltre la linea dei talloni. Volendo avanzare nel grado di difficoltà potreste: porre il palmo delle mani a  terra sulla linea immaginaria che unisce gli alluci e piegare i gomiti fino a porli a contatto con le ginocchia(tese); oppure potreste porta le mani ai fianchi e tentare di poggiare la testa a terra; o ancora potreste unire i palmi dietro la schiena all’altezza delle scapole.

- Per uscire, poggiate le mani a terra al centro tra i piedi, riavvicinateli, e inspirando riportate il busto in posizione eretta con le braccia tese ai lati delle orecchie. Espirando abbassatele lateralmente e adagiatele lungo i fianchi.

Questa posizione riunisce in essa i benefici delle posizioni di allungamento della colonna vertebrale e di quelle capovolte.

Massaggia intensamente i dischi intervertebrali; stira e allunga i legamenti della colonna vertebrale; tonifica il midollo spinale e il sistema simpatico.

Aumenta il flusso di sangue verso il capo e il tronco. Favorisce il deflusso del sangue venoso e il conseguente afflusso di sangue arterioso in tutti gli organi interni, migliorando il loro funzionamento. Fegato e stomaco sono i principali beneficiari: il sangue viene espulso da questi organi che non soffrono più di stasi sanguigne. Lo stesso effetto si registra nel tubo digerente e nell’intestino. Anche gli organi genitali sono tonificati.

Favorisce e amplia l’atto respiratorio nella parte laterale inferiore del torace; con la pratica si acquista maggiore scioltezza delle ultime costole dorsali.

Distende notevolmente i muscoli delle gambe, sviluppa i tendini e scioglie le caviglie.

Lenisce i dolori al fondo schiena. Previene la sciatica grazie allo stiramento della colonna, dei muscoli e dei tendini delle gambe.

 
 

logo

Il portale dello Yoga

Indirizzo

Centro Studi Yoga
Via Alcide De Gasperi, 146
83100 Avellino
Italia

tel: 347 70 00 225
email: info@yoghiamo.it

Siti Amici

Facebook

Istruttori

Contattaci

La tua email (richiesta per una risposta)

Oggetto

Messaggio

Per info e segnalazioni contatta il webmaster