Bekasana dinamica - Rana movimento

Home » Asana » Rana movimento

Nella fase di inspirazione i piedi sono puntellati, i talloni a contatto, le ginocchia larghe, le braccia tese. Il bacino scende quanto più possibile vicino ai talloni, le mani spingono con forza a terra, il petto è aperto, il mento e lo sguardo puntano verso l’alto. (Le mani rimangono ferme a terra, ad un palmo dai piedi, sia nella fase di inspirazione che in quella di espirazione.)

Nella fase di espirazione poggiate la pianta dei piedi a terra ruotando i talloni verso l’esterno, stendete le ginocchia e le cosce, spingete con forza le braccia e le mani verso il pavimento e sollevate il bacino. La testa è abbandonata e le orecchie si troveranno ai lati delle braccia.

Ha un effetto benefico sui nervi e sui muscoli di cosce, ginocchia, spalle, braccia e collo.

Massaggia gli organi e i muscoli pelvici.

Allunga i muscoli delle colonna vertebrale, delle gambe e della braccia.

Riequilibra la pressione tra le vertebre, scioglie le articolazioni, allunga e tonifica i nervi spinali.

È utile per alleviare anche la flautolenza.

 
 

logo

Il portale dello Yoga

Indirizzo

Centro Studi Yoga
Via Alcide De Gasperi, 146
83100 Avellino
Italia

tel: 347 70 00 225
email: info@yoghiamo.it

Siti Amici

Facebook

Istruttori

Contattaci

La tua email (richiesta per una risposta)

Oggetto

Messaggio

Per info e segnalazioni contatta il webmaster